L'avventura di Canva è iniziata nel 2007, quando Melanie Perkins stava studiando all'University of Western Australia. Melanie insegnava agli studenti come utilizzare programmi quali InDesign e Photoshop, ma i ragazzi li trovavano difficili da padroneggiare e ancora più difficili da utilizzare.

Dopo essersi fatti venire in mente l'idea di uno strumento online per creare annuari scolastici, Melanie e il co-fondatore di Canva Cliff Obrecht hanno acceso un mutuo e hanno creato un fantastico team per dar vita a Fusion Books. Non sapevano esattamente cosa c'era in ballo, ma per fortuna avevano imparato molto: come vendere, come assumere e come costruire un'azienda.

Fusion Books è ancora sulla cresta dell'onda. Oggi è la più grande casa editrice di annuari scolastici in Australia e si è espansa per arrivare in Francia e Nuova Zelanda. Melanie e Cliff erano convinti che la loro tecnologia aveva un potenziale che andava ben oltre il mercato degli annuari, e sapevano di dover seguire la loro visione.

L'unica cosa di cui Melanie e Cliff avevano bisogno era un co-fondatore esperto di tecnologia. Hanno fatto un po' di ricerche prima di imbattersi in Cameron Adams, utente pro di Google, il quale aveva lavorato su Wave e un paio di altri progetti. Cameron condivideva la loro visione e la loro cultura, e oggi è il responsabile del prodotto di Canva.

Canva ha un team fantastico di designer, sviluppatori, artisti, commerciali, investitori e consulenti. Arrivano dai posti più disparati: alcuni hanno lasciato i loro lavori, alcuni hanno abbandonato le loro startup e altri hanno addirittura abbreviato i loro giri del mondo per unirsi al team.

Fino ad ora è stato un viaggio incredibile, ed è solo l'inizio.

Inizia a creare oggi stesso sul sito Canva.com.