Crea Fatture Professionali Online Gratis Con Canva

Fatturare è una parte importante del lavoro di freelance, consulenti, aziende di tutte le dimensioni, fornitori di servizi. Oltre ad essere l'unico modo per essere pagati, è anche l'unico modo per molte categorie di professionisti per essere in regola con la legge. Una fattura è infatti un documento fiscale obbligatorio che i possessori di partita IVA devono emettere per attestare l’avvenuta prestazione professionale (o la vendita di un bene) e riscuotere il pagamento spettante. Se devi realizzare la tua fattura fatti aiutare da Canva che, in pochi minuti, ti permette di creare fatture professionali e che rispecchiano perfettamente il tuo brand e la tua personalità. In questa guida, ti spiegheremo come creare fatture gratis online da stampare o inviare in formato digitale utilizzando Canva e ti daremo anche alcuni suggerimenti per utilizzare le tue fatture come strumento di branding.

Creare fattura con Canva

Saluta Per Sempre Le Fatture Standard E Crea Le Tue Fatture Personalizzate

Le fatture sono importanti ma non devono essere noiosi pezzi di carta senza alcuna personalità. Al contrario, devono essere utilizzate per raccontare a chi le riceve chi sei, cosa fai e valorizzare i motivi per cui il tuo servizio o prodotto è stato importante per il tuo cliente. Per questo non basta inserire i dati necessari per la fatturazione, ma anche inserirli in un layout riconoscibile, graficamente interessante e in linea con il servizio offerto.

Con Canva, puoi creare fatture per la tua attività gratuitamente in pochissimi minuti; ti basta iscriverti al sito, spulciare tra i tanti modelli di fatture e scegliere quello che preferisci, personalizzandolo in modo che rispecchi esattamente la tua attività.

Nel box di seguito trovi tutti i passaggi da seguire per creare una fattura con Canva: non perdere tempo con programmi di videoscrittura o difficilissimi programmi di grafica, semplifica le tue operazioni contabili in maniera originale e creativa!

Come Creare una Fattura con Canva

  1. Iscriviti o accedi a Canva

    Iscriviti a Canva con Facebook, Google o con il tuo indirizzo e-mail. Entra nel tuo account e cerca "Fatture". In questo modo potrai visualizzare la lista dei modelli di fatture disponibili su Canva Italia.

  2. Guarda i modelli di fatture e scegline uno

    Canva ti mette a disposizione centinaia di modelli per creazione fatture che si adattano a tutti gli usi e gli stili. Scegli quello che preferisci, clicca e aprilo nell'editor per modificarlo.

  3. Personalizza la tua fattura

    Dopo aver selezionato il modello, personalizzalo. Aggiungi i tuoi dati fiscali, i colori che rappresentano la tua attività, il tuo logo e qualsiasi altra informazione che ritieni possa essere necessaria affinché il documento non sia solo valido ai fini contabili ma sia anche piacevole da vedere.

  4. Esplora gli strumenti di Canva

    Cerca tra milioni di foto, immagini, icone, illustrazioni e altre grafiche che ben si sposano con il tuo brand e inseriscile nella tua fattura. Il sistema drag-and-drop ti permetterà di fare modifiche e apportare migliorie anche se non hai esperienza con la grafica.

  5. Scarica la fattura, inviala o stampala

    Quando la tua fattura è pronta, riempila con i dati relativi al cliente a cui devi inviarla quindi scaricala e inviala via e-mail a chi di dovere. Dopo averla scaricata potrai anche stamparla velocemente utilizzando la stampante di casa o dell'ufficio. Il modello di fattura che avrai creato verrà salvato nel tuo account e potrai utilizzarlo ogni volta che vorrai, semplicemente cambiando le informazioni in base ai riceventi della stessa.

Crea una fattura

Come Si Fa Una Fattura?

La fattura, o nota di pagamento, non è un documento che può essere improvvisato o creato senza tener conto di alcuni obblighi. Al contrario, richiede che vengano incluse delle voci obbligatorie all'interno di 4 diversi campi: intestazione, servizi, tariffa, termini di pagamento.

  1. Intestazione: in questo campo devi includere i tuoi dati fiscali, compreso il numero di partita iva, e il numero di fattura. Il numero di fattura deve essere progressivo e deve permettere l'identificazione della fattura in modo univoco. Nell’intestazione del documento devi anche inserire i dati del tuo cliente.
  2. Servizi: è qui che vanno inseriti le informazioni dettagliate sui servizi offerti e, se applicabile, in che quantità sono stati offerti. La scelta se inserire la tariffa per servizio/ora o la tariffa totale è a tua discrezione. Se vendi prodotti, devi inserire il nome del prodotto, la quantità e il prezzo per singola unità.
  3. Tariffa: qui devi inserire l'importo netto senza IVA, il corrispettivo IVA e l'importo totale.
  4. Termini di pagamento: è sempre bene specificare le modalità di pagamento, anche se sono state già esplicitate nel contratto di servizio. Stesso discorso vale anche per le tempistiche di pagamento, per fare in modo che la persona che riceve la fattura sia messa a conoscenza direttamente dei vincoli imposti dalla stessa.

Perché Creare Fatture con Canva?

Come abbiamo visto, con Canva creare fatture è semplice e non richiede nessuna competenza nella progettazione grafica. Uno dei grandi vantaggi di Canva è la possibilità di creare tantissimi materiali di marketing coerenti, riconoscibili e perfettamente brandizzati. Dunque la tua fattura potrà avere lo stesso design dei tuoi biglietti da visita, delle tue presentazioni, della tua carta intestata e incorporare il tuo logo, i colori aziendali e tutti gli elementi distintivi della tua attività che magari sono presenti anche sul tuo sito web.

Scopri i modelli per progetti di marketing disponibili su Canva.

1. Crea fatture personalizzate per la tua attività

L'immagine aziendale, che sia per i singoli o per le grandi aziende, è fondamentale oggi ed è necessario fare in modo che sia facilmente percepibile a tutti i livelli. Con Canva puoi creare fatture personalizzate con il tuo logo, i tuoi colori e font così che siano allineate a tutti i tuoi materiali di marketing.

2. Salva e riutilizza ogni volta che vuoi

Se hai molti clienti e progetti hai bisogno di un modello di fattura che non solo sia funzionale ma che sia anche facile da modificare. Con lo strumento gratuito di Canva per la creazione di fatture tutti i progetti che hai creato vengono salvati automaticamente nell’editor; in questo modo ogni volta che dovrai fatturare non dovrai fare altro che aprire il modello, cambiare i dati, scaricare e inviare.

3. Lavora in mobilità

Non devi essere davanti al computer per poter utilizzare Canva e creare le tue fatture. Puoi infatti farlo in mobilità scaricando l'app per Android o iOS, inserendo i tuoi dati per entrare e trovare tutti i tuoi progetti archiviati nel tuo profilo. Non solo, perché puoi anche utilizzare Canva sul computer di altre persone, nel caso tu non abbia accesso al tuo, e creare la tua fattura in qualsiasi momento, da qualsiasi luogo, semplicemente inserendo username e password.

Domande frequenti

Una fattura deve includere:

  • i nomi e le informazioni di contatto di entrambe le parti interessate
  • il numero della fattura e qualsiasi altro numero o codice importante
  • una descrizione della prestazione svolta
  • la quantità di prestazioni completate
  • i termini di pagamento e le tempistiche
  • la tariffa delle prestazioni.

No, le fatture non vanno firmate. La firma formale va apposta sul contratto stipulato prima che inizi il rapporto di lavoro, ma non è necessario apporla anche sulle fatture. Possono esistere eccezioni a seconda della società, ma questa è la regola generale.

Per creare le tue fatture online da visita online puoi utilizzare Canva sia da browser che da app, disponibile per Android su Google Play e per iPhone e iPad su App Store. La versione Free di Canva ti permette di creare fatture e note di pagamento senza pagare nulla ma se vuoi avere accesso a contenuti premium puoi passare a Canva Pro, lo strumento perfetto per creare e stampare le tue fatture professionali a basso costo. Prova Canva Pro Gratis per 30 Giorni!

La fattura deve essere redatta obbligatoriamente ai fini fiscali dalla persona che vende un bene oppure offre un servizio, al fine di ricevere il saldo per il bene o servizio prestato. Per fatturare è necessario essere titolari di Partita Iva.

Altri progetti per te